I Piselli proprietà e benefici

aprile 16, 2018 ArticoliGli Alleati del Benessere  Nessun commento

Il pisello (Pisum sativum ) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia Fabaceae, originaria dell’area mediterranea e orientale.

 

La pianta è largamente coltivata per i suoi semi, consumata come alimento o utilizzata come alimento per il bestiame. Il termine designa anche il seme della pianta, ricco di amidi e proteine (dal 16 al 40%).

Il pisello è coltivato dall’era neolitica e ha accompagnato i cereali nelle origini dell’agricoltura nel Vicino Oriente. Nell’Antichità e nel Medioevo è stato un alimento base in Europa e nel bacino del Mediterraneo. Ai nostri giorni, la sua coltura è praticata nei cinque continenti, particolarmente nelle regioni a clima temperato dell’Eurasia e dell’America del Nord.

Il pisello secco è un alimento tradizionalmente importante in alcuni paesi, in particolare nel subcontinente indiano e in Etiopia, ma è relativamente in disuso come farinaceo e come fonte di proteine nella maggior parte dei paesi occidentali, dove è ormai principalmente coltivato per l’alimentazione animale o per l’esportazione. Dopo il XVII secolo, il pisello è divenuto un legume fresco popolare, la cui consumazione durante tutto l’anno è favorita dalle tecniche di conservazione e di surgelazione.

Ciò che distingue i piselli dagli altri legumi è la generosa quantità d’acqua: infatti il loro contenuto idrico, assai maggiore, è variabile dal 72 all’80%. Anche la quantità di proteine e di glucidi non è molto elevata se rapportata agli altri legumi: infatti i piselli ne contengono, rispettivamente, circa il 5,5 ed il 6,5%. Analogo discorso per i lipidi, che non abbondano certo nei piselli (solo lo 0,6%): a rigor di ciò, questi legumi rientrano tra gli alimenti ipocalorici (52Kcal/100 g di piselli).

 

Meno ricchi di amido rispetto ad altri legumi, i piselli tante proprietà tra cui:

  • Proprietà anti coagulanti: grazie alla presenza dell’acido folico e della vitamina B6 i piselli apportano benefici all’apparato cardiovascolare e mantengono in salute il cuore e i vasi sanguigni. Consumare questi legumi con frequenza aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue nelle arterie e allontana il rischio di malattie cardiocircolatorie.
  • Proprietà sazianti: i piselli, una volta che rilasciano lentamente gli zuccheri nel sangue, favoriscono un maggiore senso di sazietà più a lungo e diventano un alimento ideale per chi vuole perdere qualche chilo di troppo. Hanno anche pochi grassi e poche calorie e sono quindi adatti alle diete ipocaloriche e ipolipidiche.
  • Proprietà digestive: questi legumi sono anche una buona fonte di fibre insolubili, per questo motivo il loro consumo favorisce la digestione e l’espulsione delle feci, prevenendo quindi la stipsi. Invece, la fibra solubile combinata con l’acqua forma una sorta di gel che diminuisce l’assorbimento di colesterolo LDL e grassi da parte del sangue.
  • Proprietà antitumorali: una ricerca eseguita a Città del Messico ha permesso di affermare che la presenza di coumestrolo, un particolare polifenolo, aiuta a prevenire il tumore allo stomaco. Per un effetto preventivo è bene assumere 2 milligrammi di questo polifenolo al giorno.
  • Proprietà antiossidanti: i piselli contengono anche una buona quantità di sostanze con proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie. Infatti, contengono flavonoidi, carotenoidi come il beta-carotene, polifenoli, vitamina C e vitamina E ed una buona quantità di zinco. I benefici di prevenzione sono, oltre che nei confronti dei tumori, anche verso le malattie degenerative.

Ricchi di vitamine C, acido folico e vitamina B6 i piselli apportano numerosi benefici all’apparato cardiocircolatorio. Contengono anche molto potassio che fa bene ai muscoli e le alte percentuali di clorofilla presenti stimolano l’organismo a produrre globuli rossi e quindi aiuta anche il sistema immunitario. Oltre a queste caratteristiche i piselli apportano benefici a:

  • Apparato digerente: grazie alle piccole concentrazioni di amido i piselli sono molto digeribili. La buccia pulisce molto bene l’apparato digerente e permette all’intestino di funzionare meglio.
  • Colesterolo: da recenti studi recenti è emerso che il consumo di piselli aiuta a mantenere basso il colesterolo cattivo LDL nel sangue e favorisce anche un buon controllo della glicemia. La clorofilla infatti stimola l’organismo nella produzione di globuli rossi ed aiuta il sistema immunitario.
  • Diabete: i piselli favoriscono la stabilizzazione della glicemia apportando benefici a chi rischia il diabete. Nel caso il diabete sia già presente, è invece consigliabile non consumarli a causa dell’alta concentrazione di zuccheri, anche se si tratta di zuccheri semplici.
  • Disturbi legati alla menopausa: i piselli contengono fitoestrogeni in grado di alleviare i sintomi della menopausa.
  • Ossa: i piselli presentano un’alta concentrazione di ferro e fosforo sono in grado di fissare il calcio e alimentare le cellule nervose.
  • Meteorismo: i piselli sono i legumi adatti a quei soggetti affetti da problemi di meteorismo e colite.
  • Sistema nervoso: le vitamine del gruppo B, B1 e B3 in particolare assicurano il corretto funzionamento del sistema nervoso mentre, la presenza di folati che poi nel corpo verranno convertiti in vitamina B9, previene la depressione ed il cattivo umore.
  • Donne in gravidanza: la presenza dei folati nei piselli li rende un alimento utile anche per le donne in gravidanza. Infatti, queste sostanze prevengono malformazioni del tubo neurale nei nascituri. I piselli sono anche indicati durante l’allattamento poiché contengono minerali, proteine e vitamine necessari al corretto sviluppo dei bambini. Sono anche ottimi come alimento per gli anziani, indicati per la buona quantità di magnesio necessario alla sintesi delle proteine.

Per quanto attinente al consumo, infine, essendo i piselli fonte di purine, una certa moderazione nell’uso sarebbe consigliabile a quanti hanno problemi di iperuricemia o di gotta, mentre è preferibile che le persone sofferenti di stomaco o con un apparato digerente particolarmente sensibile, consumino i piselli, come anche gli altri legumi, passati o trasformati in purea: setacciati o sotto forma di purea, infatti, i piselli si prestano benissimo alla preparazione di saporitissimi passati di verdure.

Bibliografia:

Wikipedia

Foto: internet

Share
Tags:  

Lascia una risposta

Puoi utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>