Fichi

Settembre 4, 2019 ArticoliIngredienti di StagioneUncategorized  Nessun commento

Un frutto molto amato tipico del mese di settembre è il fico, di cui esistono tantissime varietà, diverse per forme e colori.

Il fico comune (Ficus carica L, 1753) è un albero da frutta dei climi subtropicali temperati appartenente alla famiglia delle Moraceae e al genere Ficus, che ne rappresenta la specie più nordica; produce il frutto detto fico.

È da tempi antichi che la pianta del fico viene apprezzata per i suoi falsi frutti omonimi, dolcissimi, succulenti e carnosi. Il fico viene coltivato in molti paesi: Turchia, Grecia, Stati Uniti, Portogallo e Spagna, sono i principali produttori. È un frutto altamente energetico. È un albero dal tronco corto e ramoso che può raggiungere altezze di 6 – 10 m. Le foglie sono grandi, scabre, oblunghe, grossolanamente lobate a 3-5 lobi, di colore verde scuro sulla parte superiore, più chiare ed ugualmente scabre sulla parte inferiore.

Varietà Possiamo trovare due tipi di piante: le piante che producono il frutto una sola volta, chiamate unifere o fico selvatico, e piante che producono due volte l’anno, chiamate bifere o fico domestico. Questa varietà di pianta produce due qualità di fichi: i fichi primaticci che si formano nei mesi autunnali e vengono poi raccolti in primavera inoltrata e i cosiddetti fichi veri che si formano in primavera e vengono raccolti in estate. I fichi che vengono raccolti nel mese di maggio chiamati anche fioroni, sono più grandi di quelli raccolti nel mese di settembre, chiamati fichi veri. Esistono oltre 150 varietà di fichi, bianchi, marroni, viola, verdi e neri, ma dal punto di vista commerciale i più importanti sono:

Fico nero Fico piuttosto asciutto e zuccherino, risulta essere il meno delicato

Fico Viola Il più succoso, dolce, molto delicato.

Fico Bianco Il più comune, è succoso e ha buccia sottile.

Proprietà nutrizionali dei fichi
Il fico costituisce un ottimo alimento con diverse benefiche proprietà:
– proprietà lassative: le fibre e le sostanze zuccherine contenute nel fico costituiscono un delicato lassativo, ottimo ad esempio per i bambini;
– proprietà digestive: il fico contiene sostanze chiamate enzimi che favoriscono l’assimilazione dei cibi, inoltre nel fico sono presenti in quantità rilevanti manganese, calcio, bromo e vitamine A, B1, B2, PP, C;
– proprietà nutritive: il fico è anche ricco di potassio, ferro e calcio, ed è quindi indicato per mantenere in buone condizioni ossa e denti, inoltre mantiene in efficienza la vista e protegge la pelle;
– proprietà antinfiammatorie:il fico può venire utilizzato anche per un uso esterno, infatti  è utilissimo come impacco sugli ascessi e i gonfiori infiammati, contro i foruncoli e possiede la dote di curare infiammazioni urinarie e polmonari, stati febbrili, gastriti e coli

Tutti sappiamo che il fico è un frutto molto dolce, ma contrariamente a quanto si possa credere non fornisce un numero troppo elevato di calorie, infatti il frutto fresco possiede circa 75 calorie per 100 grammi di prodotto pulito, mentre ben differente è la situazione se si prende in esame un fico secco, in questo caso le calorie salgono a ben 227 per 100 g.

Share

Lascia una risposta

Puoi utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>