Soffione salato

Aprile 2, 2019 AntipastiDolci di PasquaPizze e torte salateRicetteRicette delle Feste  Nessun commento

Tempo di preparazione: 50 Minuti
Ricetta per: 8 Persone

Il soffione è un tortino dolce o salato composto da una pasta molto simile alla frolla, preparata senza burro ma con l’ olio, e contiene un goloso ripieno di formaggio e uova. La morbidezza della pasta e il gusto deciso della farcitura, qui preparata con la ricotta di pecora, danno vita ad un tortinosoffice e davvero irresistibile.
La ragione che si cela dietro il nome “soffione”è che durante la cottura,  il ripieno si gonfia fino a sgorgare dalla cima del rivestimento di pasta, quasi come se qualcuno lo avesse soffiato.Il ripieno è l’elemento che si presta a svariate personalizzazioni territoriali: a L’Aquila, per esempio, viene aromatizzato con zafferano, una ricetta nobile, citata per la prima volta nel Libro novo nel qual s’insegna a far d’ogni sorte di vivande (1557) di Cristofaro da Messisbugo, cuoco alla corte degli Estensi di Ferrara, che arrivò in Abruzzo per necessità e finì per scomparire nella sua città natale: nella preparazione indicata dallo scalco – il maggiordomo del Rinascimento –, infatti, era richiesto l’uso dello zafferano, una spezia che già all’epoca era radicata nella cultura aquilana.Un aneddoto interessante, invece, viene da Pescara, dove il soffione viene chiamato “Lettera d’amore”.
 

 

Ingredienti:

Per l’impasto:

  • 250 gr di farina
  • 50 ml di olio di oliva
  • 50 ml di vino bianco

Per il ripieno:

  • 100 gr di caciotta di Rigatino abruzzese
  • 100 gr di pecorino di farindola
  • 100 gr di ricotta di pecora
  • 3 uova
  • lievito di birra disidratato

Preparazione:

Preparate la sfoglia  mettete la farina a fontana su una spianatoia, versate  al centro e mescolatele  l’olio e il pizzico di sale, fino ad avere un panetto morbido .

Per preparare il ripieno invece mettete i formaggi in una ciotola aggiungete le uova ,  insaporite con sale .

Riprendete la pasta e stendetela in una soglia rotonda dello spessore di 3/4 mm, fino ad ottenere un dm più grande dello stampo .
Cominciate a foderare lo stampo precedentemente imburrato, facendo in modo che l’estremità della sfoglia rimanga fuori dello stampo

Riprendete il ripieno e versatela all’interno del guscio di pasta livelliamo e con una rotella dentata ritagliamo le strisce di pasta e le disponiamo sulla superficie, ripiegate all’interno le estremità della sfoglia senza sigillare.
Cuocete nella parte media del forno preriscaldato a 180°C per circa 50 minuti .

 

Con questa Ricetta partecipo all’uscita dell’Italia nel Piatto :

 

Ecco tutte le Regioni:

Potete conservare i soffioni abruzzesi in frigo chiusi in un contenitore ermetico o ben coperti da pellicola per massimo 2-3 giorni. Potete, invece, conservare la pasta in frigo per 3-4 giorni o congelarla. Si sconsiglia la conservazione o la congelazione della crema.

 

 

Share

Lascia una risposta

Puoi utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>